lunedì 10 dicembre 2007

recensione n°2

Data: lunedì 10 dicembre 2007, ore 10,00.
Autore: Max Dudler.
Luogo: Sala Conferenze della Biblioteca Interdipartimentale, Dipartimento di Progettazione Urbana e di Urbanistica, Napoli, via Forno Vecchio 36, 6° piano.
Ambito: L’Arca di Noè – incontri, con la collaborazione della Fondazione Internazionale per gli Studi Superiori di Architettura.
Titolo: bauen – sammeln – zeigen (costruire – collezionare – mostrare).
Media: videoproiezione slides/microfono.
Durata: 1.5 h.

Inconsueto orario (in pieno svolgimento dei corsi…) per un appuntamento stimolante… Filo conduttore dell’esposizione è il termine “continuità”, variamente declinato in una ricca casistica di contesti urbani.
Max Dudler si conferma architetto prolifico, attento costruttore e sapiente interprete di una tradizione disciplinare che pone l’opera di architettura al centro del progetto urbano.
Evitando sapientemente l’autocelebrazione, Dudler non indugia sugli aspetti tecnico-costruttivi, ma, al contrario, chiarisce gli intenti teorici alla base delle scelte di progetto.
Unico rammarico è quello di avere privilegiato, ancora una volta, l’aspetto della rassegna progettuale al tentativo di costruzione di una teoria.

1 commento:

claudio ha detto...

attività collegata alla inaugurazione della Mostra dei progetti degli allievi della Kunstakademie di Dusseldorf "Otto progetti per il porto di Napoli"
http://www.fondarch.it/it/events/otto_progetti_per_il_porto_di_napoli_mostra_di_architettura.html